GNOCCHI DI ZUCCA

E’ ottobre inoltrato e la zucca fa da protagonista in questo periodo sia in casa, come elemento decorativo, visto anche l’imminente arrivo di Halloween, sia in cucina. E’ un ingrediente decisamente versatile, si presta infatti sia per preparazioni dolci, come ad esempio lo strudel, sia per quelle salate. Tra queste ultime, un grande classico sono proprio gli gnocchi alla zucca. La ricetta che realizzo da sempre, come per gli gnocchi classici, non prevede l’uso di uova ed il risultato sono degli gnocchi delicati, cremosi, morbidi, dal sentore di zucca non troppo persistente, ma comunque saporiti, leggermente dolci, che sciolgono in bocca. Per gustarli nella loro essenza, a mio avviso, sono perfetti conditi con salvia e burro, aromatizzato anche con cannella e/o noce moscata, e spolverizzati alla fine, eventualmente, con dell’amaretto. Una bontà unica da avere sempre a portata di mano vista la possibilità di congelarli. Una delle ricette autunnali per eccellenza.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 1 ora e 20 minuti

PORZIONI: circa 500-550 gr

INGREDIENTI

200 gr di polpa di patate lesse (→ circa 300 gr di patate crude)
200 gr di polpa di zucca cotta (→ circa 400 gr di zucca cruda senza buccia)
180 gr di farina (potrebbe servirne di più)
sale
pepe
olio
farina di semola
noce moscata (facoltativo)

PROCEDIMENTO

PRERISCALDARE il FORNO a 180°C e FODERARE la PLACCA con CARTA FORNO.

LESSARE le PATATE ponendole in una PENTOLA con ACQUA FREDDA SALATA: da quando BOLLE lasciar CUOCERE per almeno 20 MINUTI o finché i rebbi della forchetta penetreranno con facilità nel tubero.

Una volta che il forno è in temperatura, DISPORRE i PEZZI di ZUCCA sulla placca, OLIARE, SALARE e PEPARE leggermente e INFORNARE per almeno 20 MINUTI o finché la polpa sarà molto morbida. Eventualmente in cottura si può aggiungere qualche rametto di rosmarino

Nel frattempo PREPARARE la SPIANATOIA dove andremo a lavorare l’impasto e FODERARE almeno una teglia o un vassoio con CARTA FORNO e spolverizzarlo con della FARINA DI SEMOLA.

Quando sia le patate che la zucca sono cotte, SCHIACCIARLE, ancora calde/tiepide, con lo schiacciapatate in una terrina (oppure passarle al passaverdura).

SALARE ed, eventualmente, AGGIUNGERE un po’ di noce moscata.

AGGIUNGERE poco per volta la FARINA e LAVORARE il COMPOSTO prima nella terrina e poi sulla spianatoia infarinata fino ad OTTENERE un IMPASTO LISCIO, OMOGENEO, COMPATTO, ma, allo stesso tempo, MORBIDO.

DIVIDERE l’IMPASTO in dei SALSICCIOTTI di circa 1 CM di diametro e TAGLIARLI a TOCCHETTI di circa 1 CM.

Se si desidera, RIGARE gli gnocchi passandoli sui rebbi di una forchetta oppure sull’apposito rigagnocchi,

ADAGIARE gli GNOCCHI così ottenuti sul vassoio precedentemente preparato.

PORTARE ad EBOLLIZIONE abbondante ACQUA SALATA con l’AGGIUNTA di un filo di OLIO. Quando bolle, calare gli GNOCCHI: saranno pronti quando verranno a galla.

Nel frattempo, preparare il CONDIMENTO facendo sciogliere una noce di BURRO con un filo di OLIO in una padella ed AGGIUNGERE qualche foglia di SALVIA. SALARE e PEPARE ed, eventualmente, aggiungere un pizzico di CANNELLA e/o di NOCE MOSCATA. SALTARE gli GNOCCHI e SERVIRE.

CONSERVAZIONE: possono essere anche congelati, ponendo il vassoio con gli gnocchi crudi ben distanziati in freezer; una volta induritisi, trasferirli in un sacchetto o in un contenitore e conservarli in freezer fino a 2-3 mesi. Per consumarli, basterà calarli in acqua bollente, salata a cui è stato aggiunto un filo di olio, ancora congelati, ed aspettare che salgano a galla.

IDEA IN PIU’

  • al posto della farina classica 00 può essere utilizzata la farina integrale;
  • l’impasto può essere aromatizzato con della noce moscata o della cannella;
  • una volta impattati conditi con salvia e burro, possono essere spolverizzati con dell’amaretto sbriciolato finemente, magari mixato con del formaggio grattugiato.

RICETTA SCARICABILE (pdf): Gnocchi di zucca

Annunci

15 pensieri su “GNOCCHI DI ZUCCA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...