CREMA PASTICCERA

La crema pasticciera è una della preparazioni base della pasticceria che permette di realizzare una grande varietà di dolci, da quelli al cucchiaio alle torte farcite. La preparazione richiede pochi ingredienti e semplici passaggi. Cremosa, liscia, lucida, di un bel giallo chiaro. Con la semplice aggiunta del cacao amaro in polvere si otterrà, poi, l’altra buonissima variante della crema pasticciera, quella al cacao, da usare da sola o in abbinata a quella classica per arricchire le creazioni che andrete a realizzare. Fatta in casa non è nemmeno lontanamente paragonabile ai preparati che si acquistano al supermercato e vista la semplicità vale davvero la pena farla da sé: gusto autentico, grande soddisfazione e immensa bontà, ve lo garantisco 🙂 .

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30 minuti

PORZIONI: 1,4 kg

INGREDIENTI 

1000 gr di latte
1 bacca di vaniglia (o 15 gr di estratto di vaniglia)
10 tuorli
350 gr di zucchero
140 gr di farina

PROCEDIMENTO

In una PENTOLA capiente VERSARE il LATTE .

Con un coltello INCIDERE a metà nel senso della lunghezza la bacca di vaniglia e con il dorso del coltello raschiare i semi.

AGGIUNGERLI al LATTE assieme alla bacca stessa. In alternativa aggiungere l’estratto di vaniglia (io utilizzo quello Paneangeli).

Far INTIEPIDIRE a fuoco medio-basso.

A parte, in una terrina, con le fruste, LAVORARE i TUORLI con lo ZUCCHERO fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Continuando a mescolare, INCORPORARE a filo e a più riprese 2/3 del LATTE TIEPIDO.

AGGIUNGERE, setacciando, la FARINA.

VERSARE questo composto nella pentola con il latte rimasto e portare ad EBOLLIZIONE, a fuoco medio-basso, continuando sempre a MESCOLARE.

Lasciare SOBBOLLIRE a fuoco dolce per i minuti necessari  ad ottenere la consistenza desiderata tenendo in considerazione che quando si raffredda tende a rassodare.

PASSARE con un colino la CREMA così ottenuta in modo da eliminare sia la bacca che i possibili grumi che si sono formati.

Utilizzarla subito oppure farla raffreddare coperta con della carta forno o della pellicola a contatto. Se si vuole farla rassodare maggiormente, una volta raffreddata, porla in frigo.

CONSERVAZIONE: in frigo per 2-3 giorni oppure in freezer conservata in contenitori ermetici o comunque ben coperta in modo tale che non si formino troppi cristalli d’acqua. Consiglio di scongelarla in modo lento ponendola in frigo. Se ha la consistenza simile ad un budino consiglio di lavorarla con le fruste o con il minipimer. Se necessario passarla nuovamente con il colino.

IDEA IN PIU’

  • per avere la CREMA PASTICCERA AL CIOCCOLATO basta aggiungere al composto cotto ma ancora caldo, setacciando, 40 GR di CACAO AMARO in polvere. Questa quantità comunque può variare in base ai propri gusti facendo attenzione che più cacao si mette più diventa amara e densa.
  • se non si vuole aromatizzare la crema pasticciera con la vaniglia (sia in bacca che in estratto) si può mettere in infusione, mentre il latte si intiepidisce, la SCORZA di LIMONE. Più facile da reperire, più economico e dal sapore più fresco.
  • con gli ALBUMI AVANZATI si possono creare diverse ricette semplici e veloci come le meringhe, i “brutti ma buoni” oppure questi biscotti agli albumi e frutta secca:

INGREDIENTI:

Biscotti albumi e frutta secca

200 gr di albumi a temperatura ambiente

200 gr di zucchero

200 gr di farina

200 gr di frutta secca (noci nocciole mandorle)

PROCEDIMENTO:

Preriscaldare il forno a 180°.

Foderare lo stampo da plumcake con carta forno.

Montare gli albumi e aggiungervi lo zucchero.

Aggiungervi setacciando la farina e incorporandola delicatamente.

Unire la frutta secca intera.

Versare il composto nello stampo e infornare in forno ventilato a 180° per 40 minuti o finché la “tortina” che si è formata appare ben dorata e lo stecchino esce pulito.

Far raffreddare.

Preriscaldare il forno a 170°.

Tagliare il plumcake ottenuto in fettine o, come ho fatto io, in tocchetti e disporli sulla teglia foderata con carta forno.

Infornare a 170° ventilato per 15 minuti o finché i biscotti si sono coloriti e induriti.

Sfornare e lasciar raffreddare.

Conservare in un contenitore ermetico affinché mantengano la fragranza.

 

5 pensieri su “CREMA PASTICCERA

    1. Spero davvero che ti riesca🤞 se la fai fammi sapere e se hai qualche consiglio dimmi pure, è bello confrontarsi 😊 io invece fra qualche giorno farò il frosting ad una torta seguendo i consigli dell’articolo che hai scritto 😊

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...