PASTA ALL’UOVO

La pasta all’uovo: una delle preparazioni base più semplici da realizzare, ma che dà anche molte soddisfazioni essendo davvero versatile. Si possono preparare, infatti, tanti formati di pasta diversi come ad esempio tagliatelle, tagliolini, pappardelle, mezzelune, ravioli … Per dare alla pasta una consistenza migliore, più soda e che regge meglio la cottura preferisco usare sia la farina 00 sia la farina rimacinata di semola di grano duro, aggiungendo un tuorlo in più rispetto alla classica proporzione 100 gr di farina : 1 uovo. Se si utilizza solo farina 00 si otterrà una pasta più leggera e delicata, ma che tenderà a scuocere più facilmente, mentre se si usa solo farina di semola il più delle volte servirà un uovo in più rispetto al solito e si avrà una pasta più dura, indicata, a mio avviso, soprattutto per le lasagne. Oltre ad essere una ricetta semplice e versatile è anche molto comoda perché una volta tagliata nel formato desiderato, dopo averla lasciata per qualche ora ad asciugare, si può trasferire negli appositi sacchetti per il freezer e congelarla; quando dovrà essere utilizzata, sarà sufficiente buttarla direttamente in acqua bollente salata fino al raggiungimento della cottura.

TEMPO DI PREPARAZIONE:  20 minuti + 1 ora in frigo

PORZIONI: circa 800 gr

INGREDIENTI

250 gr di farina 00
250 gr di farina rimacinata di semola di grano duro
5 gr di sale
5 uova + 1 tuorlo

PROCEDIMENTO

In una ciotola VERSARE le FARINE e il SALE.

Al centro fare una conca in cui ROMPERE le UOVA.

Iniziare ad AMALGAMARE tutti gli ingredienti all’interno della ciotola (a mano oppure con planetaria su cui sarà montato il gancio).

Quando si ottiene un impasto sodo, trasferirlo su una spianatoia leggermente infarinata e IMPASTARE per almeno 10 MINUTI: più lo si lavora e meglio è. L’impasto da ottenere deve essere sodo, liscio ed elastico. Non dovrà essere appiccicoso: in quel caso aggiungere poco per volta della farina fino ad ottenere la consistenza desiderata.

FORMARE una PALLA, AVVOLGERLA con la PELLICOLA e lasciarla RIPOSARE in FRIGO per almeno 1 ORA.

Prelevare dalla palla una porzione di impasto (quello che non viene lavorato lasciarlo avvolto nella pellicola affinché non si secchi), STENDERLA con il mattarello o con l’aiuto della “nonna papera” allo spessore desiderato tenendo a mente che aumenterà durante la cottura: per le tagliatelle e i tagliolini arrivo allo spessore 7 della mia nonna papera mentre per la sfoglia delle lasagne uso lo spessore 6 (circa 1,5 mm).

Se si vogliono ottenere tagliatelle, tagliolini e simili avvolgere il rettangolo di pasta stesa che si è ottenuto (deve essere ben infarinato affinché non si attacchi) attorno ad un coltello abbastanza largo e lungo. Sfilarlo delicatamente e tagliare delle striscioline di larghezza:

  • 2-3 mm per i tagliolini;
  • 5 mm per le tagliatelle;
  • 12 mm per le pappardelle

Aprirle e, se si utilizzano subito, buttarle per pochi minuti in acqua bollente oppure lasciarle asciugare sullo stendipasta o su un ripiano infarinato.

Se si vogliono ottenere le sfoglie per le lasagne, dal rettangolo di pasta stesa ottenere dei rettangoli più piccoli di circa 8×11 cm.

Con questa pasta all’uovo si possono realizzare altre preparazioni come le mezzelune, i ravioli, i tortellini, i cannelloni …

CONSERVAZIONE : in frigo per 1 giorno oppure, una volta tagliata nel formato desiderato, lasciarla asciugare per qualche ora (finché non diventa dura), trasferirla nei sacchetti e congelarla. Quando la si vorrà utilizzare, buttarla ancora congelata in acqua bollente salata a cui è stato aggiunto un goccio d’olio; cuocerla per 5 minuti facendo attenzione che non scuocia.

IDEA IN PIU’ 

  • può essere realizzata anche utilizzando solo farina 00 in questo caso saranno sufficienti 5 uova oppure solo farina rimacinata di semola di grano duro in questo caso serviranno 5 uova ed un tuorlo o, talvolta, anche 6 uova (dipende dalla grandezza delle stesse e dal tipo di farina).
Pubblicità

2 pensieri su “PASTA ALL’UOVO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...