FIORI DI ZUCCA RIPIENI AL FORNO

Al mercato in questo periodo ci sono dei bellissimi fiori di zucca, con quel loro bel giallo aranciato, quel verde brillante…insomma non ho saputo resistere e li ho acquistati. Me li stavo già immaginando ripieni di mozzarella filante, ma dovevo evitare una cosa: la FRITTURA! E ci sono riuscita: con una sorta di doppia impanatura con farina di grano duro ed il forno ventilato ben caldo sono usciti belli dorati, croccanti con il cuore di formaggio fuso! Una delizia senza faro alcuno sgarbo alla linea.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15 minuti + 15 minuti di cottura

PORZIONI: 7 fiori di zucca ripieni

INGREDIENTI 

1 uovo
farina di grano duro rimacinata qb
7 fiori di zucca
½ mozzarella di bufala
4-5 filetti di alice sotto sale
pepe
sale
olio

PROCEDIMENTO

PRERISCALDARE il FORNO a 180° e FODERARE una TEGLIA con CARTA FORNO.

In una ciotola SBATTERE l’UOVO e aggiustare di PEPE ed, eventualmente, di SALE (in base ai propri gusti, facendo attenzione al fatto che le alici sono già saporite).

In un piatto VERSARE della FARINA di grano duro.

TAGLIARE la BASE del FIORE di zucca, cioè la parte più dura da dove partono i petali. Così facendo si otterrà un BUCO da dove INFILARE i pezzetti di MOZZARELLA e di FILETTO di alici (se non piace il sapore troppo sapido, lavarle sotto acqua corrente).

Prendere i fori dalla punta e PASSARLI prima nell’UOVO, POI nella FARINA e ANCORA nell’UOVO facendo un movimento rotatorio in modo che l’estremità si sigilli.

POSIZIONARE i FIORI sulla TEGLIA, IRRORARLI con un filo di OLIO ed CUOCERLI in forno VENTILATO a 180° per 15 MINUTI GIRANDOLI a metà cottura. Per renderli ancora più croccanti passarli per 1-2 MINUTI sotto il GRILL.

SERVIRE.

IDEA IN PIU’: mantenendo la tecnica dell’impuntatura e della cottura ovverosia l’uso della farina di grano duro, il doppio passaggio nell’uovo e l’utilizzo del forno ventilato, il ripieno può essere variato dando libero sfogo alla propria fantasia ad esempio con dei composti a base di formaggi freschi (ricotta, stracchino, philadelphia…) lavorati in un mixer con del tonno o del prosciutto cotto oppure, ancora, dei pomodorini secchi… Le varianti sono infinite!

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...